The trip of a lifetime
CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

mercoledì 25 maggio 2011

Jericho 2

Jericho 2 è ambientato nel 1986 dopo l'esplosione del reattore 4 di Chernobyl, la città di Chernobyl fu marginalmente colpita, la vera vittima fu Pripyat, privata di ogni tipo di soccorso.


 
Lasciamo la parola a Mr Jericho:

 
"Appena premetti il pulsante su quel detonatore un lampo accecante illuminò a giorno il deserto del Nevada per kilometri e kilometri, non feci in tempo a farmi assordare dal tuono che lo seguì che fui subito travolto da una micidiale onda d'urto ricolma di sabbia, rocce e detriti, con la coda dell'occhio mentre venivo staccato da terra riuscii a vedere una gigantesca fiammata a forma di fungo che si alzava da quello che un tempo era il centro della città di Jericho.

 
Poi il buio.

 
Riaprii gli occhi: il sole del deserto si stava giusto affacciando dall'orizzonte, probabilmente ancora ignaro dell'immane casino che sarebbe andato ad illuminare, mi tirai in piedi a fatica ed imprecando per le decine di ferite che si erano aggiunte alle precedenti guardai verso la città, per assicurarmi che tutto non fosse stato il migliore dei sogni o il peggiore degli incubi.
La strada d'asfalto che serpeggiava fra i crinali rocciosi fino alla città si interrompeva di colpo con una serie di punte frastagliate rivolte in preghiera verso l'alto, dopo di ciò la distruzione: dei palazzi, delle vie, delle piazze, dei quartieri della città di Jericho non rimaneva che un enorme cimitero di macerie sparse nel raggio di decine di kilometri, sezioni di mura e lastroni di cemento piantati in terra come lapidi sancivano la fine di quella che fino al giorno prima era stata la mia casa e la mia vita.

 
Missione compiuta, fu il primo pensiero. Questo ultimo, colossale colpo a base di rabbia ed idrogeno sarà sicuramente bastato per estirpare il cancro che lì si era stabilito e che stava per infettare tutto il resto del pianeta. Ma al prezzo di cosa? Quanti innocenti venuti da ogni parte del mondo solo per aiutarmi ho spedito al Creatore con un biglietto di sola andata per questa follia? "Ogni guerra ha le sue vittime, Mr. Jericho" mi avrebbero detto sicuramente i tizi che mi consegnarono la bomba, quelli che si sono goduti tutto lo spettacolo dall'inizio fino ad ora seduti dietro a scrivanie a migliaia di kilometri da qui, bastardi incamiciati per cui la parola "Jericho" era solo il nome di un fascicolo un pò più voluminoso degli altri... ma con quale superbia ed ipocrisia potevo pensarmi migliore di loro? La città era distrutta, le entità che la infestavano erano sparite assieme a tutto il resto dei presenti, eventuali testimoni del tutto."

Caso chiuso, Mr. Jericho.


 
Consiglio a tutti questo gioco di ruolo dove crescita del pg e materia grigia si fondono mirabilmente, l'assistenza dei Master del gioco è mirabile. Guida al gioco chiara alla registrazione. Veramente da provare.

http://www.jericho2.com

0 commenti: