The trip of a lifetime
CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

mercoledì 6 luglio 2011

Kindom of Camelot: nuovo comando per attaccare i barbari.

Kindom of Camelot ha portato una novità nel gioco aggiungendo  un nuovo comando per impostare gli attacchi ai campi barbari.
La cosa è molto semplice, oltre che comoda!
Innanzitutto bisogna trovare i campi: potete usare la scimmia per questo, oppure procedere manualmente.
A questo punto, potete procedere in due modi:
1 - Cliccate sul campo barbaro e scegliete "Attacco"; vi aprirà la maschera nella quale inserire la quantità di truppe da mandare ed il cavaliere. Immettete tutti i dati, quindi cliccate su "Attacca e Salva".
2 - Se avete già le coordinate, andate sul Punto di raccolta: in alto a sinistra c'è il pulsante "Aggiungi Attacchi", cliccateci sopra ed inserite manualmente le coordinate del campo, oltre che le truppe da inviare ed il cavaliere.

Fatto questo, ecco le novità.
Andando sul punto di raccolta, trovere il pulsante ATTACCHI BARBARICI. Cliccandoci su si aprirà la schermata nella quale sono "registrati" gli attacchi da inviare.
Il grande pulsante rosso che lampeggia è la lavera novità: è una specie di conto alla rovescia e vi da la possibilità di effettuare gli attacchi anche SENZA ESSERE COLLEGATI!!! Superate le 24 ore, si arresteranno in maniera automatica.
Per evitare di farsi venire un infarto appena loggati a causa della marea di notifiche, selezionate la casellina a sinistra del pulsantone di auto cancellazione degli attacchi ai barbari durante la vostra assenza.

Se avete problemi e volete fermare gli attacchi, cliccate il primo pulsante a destra del Rosso. Per farli riprendere, quello all'estrema destra.

E' anche assicurato che:
- ogni attacco ritornerà sempre carico di risorse (ho fatto una prova impostando un solo attacco per città e nonostante mi partisse ogni 3 minuti sempre sullo stesso campo, mi rientrava comunque pieno!)
- vi verrà garantito almeno uno slot libero, pur avendo registrato 20 attacchi (per esempio).

0 commenti: