domenica 7 ottobre 2018

Assassin's Creed Odyssey recensione.

Assassin's Creed Odyssey  è finalmente- per alcuni-uscito il 5 Ottobre 2018, le vendite sono notevoli, come notevoli sono le aspettative legate ad una serie impegnativa nella storia e nella grafica.


Assassin's Creed Odyssey è ambientato nell'antica Grecia, durante la guerra del Peloponneso, 400 anni prima degli avvenimenti raccontati da Assassin's Creed Origins.


In Assassin's Creed Odyssey, come già detto il player, potrà indossare i panni di Alexios o Cassandra e, al di là della scelta si troverò davanti ad un personaggio esiliato dalla famiglia a causa di una nefanda professione dell'oracolo Delfi, personaggio che, dopo 17 anni, torna nella terra natia per un incarico come mercenario e li incontra coloro che lo hanno messo al bando, ecco l'Odissea.

Provando Assassin's Creed Odyssey il personaggio che spicca è Cassandra, sì vi è una differenza tra i due personaggi, non solo cromosomica ma di approccio al gioco. Cassandra è più carismatica, è più simile al fare dei vecchio e buon Ezio Auditore da Firenze. 

Alexios è simile nelle movenze ad un assassino sia nel vestiario che nel muoversi. Svista? Intento narrativo molto nascosto?Chi può dirlo.
Assassin's Creed Odyssey si incaglia presto nei dialoghi anche secondari che, se non svolti danno l'impossibilità di svolgere il gioco, la trama sembra quindi, anzi è, indotta della serie o la strada A o la A. Semplice.
Gli spostamenti in Assassin's Creed Odyssey avvengono prevalentemente attraverso nave, ben fatta nei particolari e nello stile greco  che, come in Assassin's Creed Black Flag deve essere potenziata, anche se i combattimenti in mare sono meno frequenti. 
I punti di osservazione diventano solo ed esclusivamente luoghi di spostamento rapido sarà ICARO l'aquila che segue il personaggio, ad indicarvi gli obbiettivi. 
La cosa che lascia l'amaro in bocca è che il personaggio in Assassin's Creed Odyssey è obbligato a livellare, ad accrescere l'albero delle abilità per poter affrontare in combattimento avversari potenti, cosa che un tempo con abilità individuali del player, astuzia e un pizzico di fortuna era possibile.
L'audio e il comparto sonoro in Assassin's creed Odyssey è effettivamente indimenticabile, i motivi cantati dai marinai sulla nave risuonano in testa. La grafica In Assassin's Creed Odyssey è curata ed efficace ma non al passo con la tecnologia, i movimenti del cavallo-mezzo di trasporto su terra oltre che le gambe- è legnoso pare quasi preso dagli episodi precedenti e trasportato in un futuro tecnologico che non lo rispecchia. 
Il sistema di combattimento in Assassin's Creed Odyssey  è la nota dolente, è tortuoso improntato alla crescita  del  personaggio, allo svolgimento dei dialoghi soprattutto secondari-emerge come la paura da parte degli sviluppatori della Ubisoft che il gioco non venga svolto nella sua interezza- il consumo della adrenalina nel combattimento porta il giocatore ad arretrare nella sfida non a giocarsela per evitare una morte imminente.
Conclusione Assassin's Creed Odyssey lascia l'amaro in bocca. La storia non ha contraddizioni è coerente con l'epoca ma non ha mordente non ha guizzi che illuminino lo schermo o meglio ancora gli occhi di un player attento come attenti sono sempre stati i giocatori di Assassin's Creed. La strada del gioco è segnata lo spazio per un vagare del player all'interno del gioco non esiste e questo è un male. La libertà di gioco è una forse delle poche libertà ancora esistenti. La trama, l'intento di Assassin's Creed doveva rimanere entro binari ben dettati dall'inizio della serie non resa l'ombra di se stessa.
La Nutella ha la stessa formula da decenni ed è riconoscibile attraverso molti canali percettivi: sapore, colore, confezione, solo recentemente la formula è stata rivitalizzata. Perchè un prodotto come Assassin's Creed è stato smaterializzato mantenendo la stessa confezione?

venerdì 21 settembre 2018

Drakensang on line guida completa 2018: Guerriero del Drago.

Drakensang on line free to play da la possibilità di creare 4 personaggi, uno dei quali è il Guerriero del Drago.

Il Guerriero del Drago in Drakensang on line è, secondo me, il personaggio più controverso e per certi versi il più complesso da far crescere.

Il Guerriero del Drago, come altri personaggi, di Drakensang on line, nella schermata iniziale, si presenterà con uno scudo e una spada ed è quest'assetto, secondo me, che il guerriero del Drago, dovrà avere nelle prime battute del gioco.

Il Guerriero del Drago, infatti, potrà giocare come il classico tank con scudo e arma ad una mano warrior con arma a due mani , sarà il tuo modo di giocare a portarti a decidere che tipo di guerriero sarai.


Veniamo all'argomento più gettonato: come costruire un Guerriero del Drago forte, titanico ect ect..?Partiamo dal presupposto che dipende da quale guerriero del Drago siamo, ossia, nel corso del gioco quale Guerriero del Drago ci siamo resi conto di essere. 

Se si è soliti giocare in gruppo o, se si vuole giocare come Guerriero del Drago tank, il personaggio dovrà essere costruito con resistenza e armatura al massimo altrimenti, il gruppo con cui si gioca tenderà a rompersi per proteggersi dall'attacco dei mostri, quindi, il ruolo del Guerriero del Drago tank, in questo caso, è prendersi un sacco di botte, attirare l'attenzione dei mostri e del boss per far si che il gruppo infligga il maggior numero di danni. Il Guerriero del Drago tank, avrà quindi avrà l'armatura e la resistenza molto vicina al massimo circa una percentuale del 65-70% per l'armatura, una resistenza agli elementi come fuoco, ghiaccio, fulmine, altermagia almeno al 60%, un valore di blocco dato dallo scudo almeno del 70% per il valore di blocco e 80% della potenza di blocco.
Parliamo dell'equipaggiamento di un Guerriero del Drago tank partendo dallo scudo,: l'ideale sarebbe avere lo scudo di Varholm l'originale intendo dire quello prima dell'aggiornamento, quello attuale è discreto ma molto molto inferiore al precedente, 
e tenerlo fino a quando non si ha la possibilità di trovare un buon leggendario che abbia più potenza di blocco per poi arrivare al set Heredur del mondo intermedio. 



Il Guerriero del Drago tank con il set di Heredur del mondo intermedio perde un poco di potenza di blocco ma, se il set viene accoppiato all'ascia di Arachna, con il suo sigillo, il personaggio diventa molto molto interessante. Il Guerriero del Drago tank per sua natura difensiva non infliggerà, quindi, molto danni, ma, se costruito con criterio sarà veramente duro da abbattere. Il Guerriero del Drago warrior ossia il Guerriero del Drago con arma a due mani infliggerà molti danni ma, la sua resistenza in mischia sarà scarsa, vero è che lavorandoci su potrà avere una certa performance anche in questo ambito ma mai come il tank. 


Il Guerriero del Drago warrior avrà la caratteristica non solo dei danni elevati, della resistenza media se non bassa ai danni m anche l'elevata vita. Cercate l'arma dell'Araldo nel mondo intermedio per costruire in warrior potente
.

Per i set del Guerriero del Drago sia tank che warrior, fermo restando quanto detto in precedenza, il set i Dragan per i giocatori free e non solo è secondo me quasi indispensabile. Con il set Dragan si aumenterà i danni, e la potenza di blocco, aumenteranno anche i danni critici. Esistono però altre opzioni valide specialmente se non si riesce al avere il set Dragan completo come ad esempio il set: Keen, Karabossa.



Allora che aspetti costruisci un buon Guerriero del Drago e combatti corpo a corpo.


lunedì 10 settembre 2018

Palio dei 10 comuni vincitori 2018.

In una cornice da favola, tra i profumi di un settembre ancora in fiore, si è concluso ieri 9 settembre 2018 il Palio dei 10 comuni di Montagnana.

Il Palio dei 10 comuni,  fu inaugurato nel 1977 per ricordare a tutti la liberazione del territorio dalla dominazione del terribile Ezzilio III Da Romano Vicario dell'Imperatore Federico II di Svevia,  che con fortuna, abilità ed astuzia riuscì ad estendere il Suo potere a tutto il Veneto, parte dell'Emilia e della Lombardia. Ezzilio morì nel 1259 ma per il territorio di Montagnana l' ora della pace e della sovranità non era ancora giunta, infatti, entrò nella contesa tra gli Scaligeri e Signoria padovana dei Da Carrara. Le truppe veronesi furono sconfitte nel 1337.


Ogni anno, quindi il  Palio dei 10 comuni  ricorda le nobili gesta di indipendenza, orgoglio e coraggio con una gara finale - dopo giorni di rievocazioni e fiabesche gesta del passato - tra prodi cavalieri.



Madame e Messeri al prossimo anno per godere di una bellezza rara quanto meravigliosa, buon Palio dei 10 comuni 2019.







lunedì 27 agosto 2018

Palio dei 10 comuni Montagnana e dintorni 2018.

Nelle prime ore  del mattino, tra odori comuni e profumi del quotidiano una voce impone la sua attenzione: il banditore: "Udite, udite Madame e Messeri fino al secondo giorno del mese di settembre anno del Signore 2018, è indetto il Palio dei 10 comuni ove, per abilità, forza ed intelletto nobili cavalieri daranno prova della loro forza, tutti sono invitati a sostenere il loro Campione e pregare per le Sue gesta".


E' dal 1977 che tutti gli anni nel verde vallo attorno alle mura medievali di Montagnana - il cui nome deriva dal toponimo Motta Aeniana, in latino medievale motta indicava una piccola altura mentre aeniana una mansio ossia una stazione di posta o transito lungo una strada romana- si celebra il ricordo del Palio dei 10 comuni (Casale di Scodosia, Castelbaldo,Masi,Megliadino San Fidenzio; Megliadino San Vitale, Merlara, Montagnana, Saletto, Santa Margherita d'Adige e Urbana), per qualche giorno presente e passato si fondono in una sola entità lasciando giovani e meno giovani a bocca aperta davanti alle gesta di prodi Cavalieri.



Il Palio dei 10 comuni a Montagnana fu probabilmente  celebrato per ricordare la liberazione dalla tirannia di Ezzilio   III Da Romano Vicario dell'Imperatore Federico II di Svevia, che, con fortuna, abilità ed astuzia riuscì ad estendere il Suo potere a tutto il Veneto, parte dell'Emilia e della Lombardia. Ezzelino morì nel 1259 ma per il territorio Montagnanese l'ora della pace e della sovranità non era ancora giunta, infatti, entrò nella contesa tra gli Scaligeri e Signoria padovana dei Da Carrara. Le truppe veronesi furono sconfitte nel 1337.


Ogni anno, quindi,  il  Palio dei 10 comuni ricorda nobili gesta di indipendenza, orgoglio e coraggio, premio per tali prodezze è il "Pallium" un panno scarlatto impreziosito dall'opera di un pittore contemporaneo, il quale interpreta il territorio con le sue tante colorazioni. 

Quest'anno il "Pallium" sarà un'opera di Dario Ballantini , attore imitatore e pittore nonché volto storico di STRISCIA LA NOTIZIA.

Rievocazioni storiche come quella del Palio dei  10 comuni,  valorizzano non solo il territorio, già bello, già importante per la sua storia ma anche l'importanza che il passato ha per ognuno di noi Dove termina il passato e dove il presente e dove inizia il futuro? Questo nessuno lo può dire a cuor leggero una sola cosa è certa che la bellezza non deve cessare mai e nemmeno i ricordi.

Come da programma esposto prima, andiamo a vedere questa rievocazione entriamo nelle mura di un antico/moderno castello e per una volta sola dimentichiamo la frenesia dei nostri giorni ed accendiamo un passato più a misura d'uomo.

Impariamo a riunirci in un unico tavolo e a parlare, gesto apparentemente semplice  ma molto complesso nei nostri giorni, il Palio dei 10 comuni è sostanzialmente questo che ci vuole ricordare e far apprezzare.
Riuniamoci attorno ad un tavolo comune, ad un boccale di buon vino e ridiamo e gioiamo guardando il Palio dei 10 comuni.

domenica 26 agosto 2018

Drakensang online guida completa 2018: il Mago del cerchio.

Drakensag online free to play da la possibilità di creare 4 personaggio uno dei quali è il Mago del cerchio.




Personaggio interessante, in pochi ormai ricordano che è stato il primo personaggio nato in questo gioco. Geneticamente predisposto per la difesa e come supporto agli altri personaggi, attualmente ha acquistato spessore sia nella difesa che nell'attacco.

Il mago del cerchio può giocare con una sfera (scudo nel tank) che gli conferirà armatura, danni contenuti, vita discretamente lunga, valore e potenza di blocco notevoli; oppure con arma a due mani qui ovviamente i danni saranno notevoli, l'armatura debole da potenziare con gemme, vita nei limiti della decenza, potere e valore di blocco praticamente inesistenti; o ancora con il libro qui l'impatto decisivo sarà notevole quindi i danni saliranno, armatura, potenza di blocco e vita da migliorare se si intende giocare spesso da soli.

Ma tocchiamo un argomento importante per tutti i giocatori: come posso far crescere il mio mago del cerchio  in modo da renderlo forte, performante insomma, come posso creare un mago del cerchio con gli attributi? Come prima cosa all'inizio raccogliere tutto ma proprio tutto ciò che si trova e o vendetelo dopo averlo provato per fare cassa, o fondetelo  dal fabbro per ottenerne glifi - i glifi sono "cose" che vi permetteranno di aumentare i valori dell'oggetto che ritenete indispensabile per il vostro personaggio- e cercate di capire che tipo di giocatore siete è importante saper padroneggiare al meglio il mago del cerchio, il vostro personaggio.



Personalmente ritengo il Set luna nuova il set di Karabossa  indispensabile per il mago del cerchio, ovviamente il set nella sua interezza, con esso il vostro mago del cerchio acquisterà velocità d'attacco, impatto decisivo e danni con una discreta resistenza: elmo conferirà al mago del cerchio impatto decisivo; spallacci conferirà al vostro mago del cerchio resistenza, tunica conferirà al vostro mago del cerchio vita aggiuntiva, verga ad una mano ottima per l'impatto non per i danni ma con quattro slot vuoti la situazione con le gemme può essere ribaltata.

Esistono ovviamente altri set da utilizzare come quello dell'evento luna piena o evento Vargulf (boss lupo da abbattere) ma, sinceramente, ritengo il set non efficace per il mago del cerchio, comunque per onor di cronaca il set ovviamente completo conferirà con l'elmo punti vita; con il libro impatto decisivo; verga  buona nella velocità.


Il mago del cerchio in Drakensag online, come tutti i personaggi proposti ovviamente va settato sia nei talenti che nelle abilità:
Altro set interessante per il mago del cerchio è il set di Dragan, sinceramente considero il set di primaria importanza per i Warrior ma non per il mago del cerchio  a meno che non imposti il suo gioco solo di potenza ed ecco allora, che troppando l'arma del boss la cosa  si fa interessante per il reparto danni. Da segnalare è che l'evento Dragan è macchinoso e assai lungo, l'elemento fortuna in quest'evento è indispensabile per non impazzire davanti ad un evento ore ed ore. 


All'interno dell'evento Dragan troviamo un boss molto interessante Sargon che porta con se un set interessante per il mago del cerchio anche se toglie, rispetto al set di Karabossa meno velocità di attacco, meno impatto e meno danni ma, porta con se un aumento percentuale della vita e una rigenerazione della stessa e un aumento dei danni base.
Questi sono secondo me gli avvenimenti principali che possono interessare chi inizia Drakensag on line con la costruzione di un Mago del cerchio, ovviamente c' di più ossia le famose e famigerate Q1,Q2,Q3 etc..  ma di questo si tratterà a parte, buon game.

martedì 24 luglio 2018

Assassin’s Creed Odyssey: indiscrezioni e anticipazioni.


Assassin’s Creed Odyssey in uscita il 5 ottobre 2018, fa già parlare di se, a parer mio più del dovuto, prima degli scivoloni della “serie”,  quando si aspettava l’uscita degli episodi, il giocatore si poneva una domanda ed era una sola:”che avventure da assassino vivrò?”, ora lo stesso giocatore si domanda:” mi piacerà? sarà giocabile? la trama mi legherà al divano o al pc per ore e ore di gioco soddisfacente e appassionante?”.





Il Game Director di Assassin’s Creed Odyssey Scott Philips rassicura tutti parlando di “location ambia, bellissima e varia” pare infatti che le scene attraversino vulcani, picchi innevati, oceani.



Per quanto riguarda la storia (per approfondire clicca qui)  di Assassin’s Creed Odysseyessa è già nota: Grecia 431 a.C. guerra del Peloponneso, avremo la possibilità di vestire i panni di Alexios o Kassandra rinnegati spartani che si offriranno al miglior offerente combattendo come mercenari. E qui il bello nel nuovo capitolo di Assassin’s Creed Odyssey i Templari pare siano usando la Mela a proprio favore peccato che i Templari non siano ancora nati in quel periodo.


Troppe incertezze, troppe domande intorno ad Assassin’sCreed Odyssey queste derivano dal fatto che,  a parere mio,  per troppo tempo  il giocatore a dovuto destreggiarsi tra salti temporali che lo portavano in una ambientazione piuttosto che in una altra. Strano che l’attenzione dei media e dei giocatori in generale si posino su queste cose. Che siano delusi? Annoiati?

Assassin’s Creed Odyssey deve ora smentire le domande e  le perplessità con i fatti: il gioco.


giovedì 5 luglio 2018

Drakensang gioco fantasy on line gratis:guida completa 2018

Drakensang fantasy medioevale da non perdere.

Nella notte dei tempi gli Dei si circondarono di guardiani guerrieri. Da molto tempo i guardiani guerrieri sono scomparsi e, nessuno sa scorgere l'oscurità che incombe. Affiderò a te l'arma più potente, forgiata nelle ardenti profondità della terra,  letale per sconfiggere i nemici di Draconia.




Drakensang on line, free to play, si presenta con una grafica 3D notevole in continua evoluzione, suoni ed effetti conducono il giocatore  in un mondo parallelo coinvolgente. Dote non trascurabile la manovrabilità attraverso mouse del personaggio.




Registrazione:
Semplice ed intuitiva e  gratis porta alla schermata della creazione del personaggio con agilità e senza problematiche particolari. 

Alla sua nascita il Drakensag online era giocabile da browser, attualmente, onde evitare gastriti per capire come e cosa installare per farlo partire da browser e meglio scaricare il Client.  

Il personaggio scelto è  personalizzabile in colori, struttura e forma. L'originalità di Drakensang online qui si perde, infatti,  le personalizzazioni non sono all'altezza di altri free  to play ma, che importa se poi il gioco poi merita.

Personaggi:
Tu,  l'eroe di Draconia puoi scegliere di essere:

Guerriero del drago:

Tank classico con scudo ed arma ad una mano  o warrior con  arma a due mani sarà il tuo modo di giocare a portati a decidere chi sarai. 


Come si vede dall'immagine,  si può scegliere di iniziare comprando un pacchetto premium, manco a dirlo con soldi veri; l'acquisto potrà essere fatto cliccando in alto a sinistra dove vedete il carrello e l'accreditamento automatico di 600 altergemme. 

I punti di forza del guerriero sono indicati alla destra, come è facile comprendere il guerriero sarà efficace da vicino mentre da lontano lascia - usando un eufemismo- a desiderare. 

Come vedete dall'immagine(mio pg in test server) l'inizio del gioco propone un personaggio spoglio con valori di base (alla sinistra) ben chiari. 

Più avanti approfondirò le vere caratteristiche dei personaggi di Drakensang online dedicando ad ognuno di essi un capitolo a parte.  Oggi tengo a dire che il Guerriero è uno dei personaggi più difficoltosi da concretizzare ma, una volta compresa la nostra anima di giocatori, di grande soddisfazioni. 


Mago del cerchio:

Personaggio interessante, in pochi ormai ricordano che è il primo personaggio nato in questo gioco. Geneticamente predisposto per la difesa e il supporto degli altri personaggio, attualamete ha acquisito spessore nella difesa e nell'attacco.


Anche qui si può acquistare un pacchetto premium per iniziare a giocare. Il Mago attualmente è un personaggio interessante e a mio parere forte  (nato fragilissimo con statistiche di armatura e danni praticamente  inesistenti e, che erano difficilmente modificabili salvo spendere soldi a fiume). 

Il Mago può giocare con una sfera nella mano sinistra - scudo nel tank- che gli conferisce più armatura a discapito forse dei danni, oppure, con un bastone a due mani che porterà la sua armatura ad essere molto esile - con le dovute accortezze questo si può correggere - ma infliggendo molti danni, oppure ancora con un libro nella mano sinistra che gli dona un impatto decisivo notevole quindi un accrescimento dei danni e un abbassamento dell'armature. 

Come ho detto prima poi dedicherò dei capitoli a parte ad ogni singolo personaggio.



Cacciatori:

A mio parere abile fusione dei due personaggi precedenti, che abbia scudo o feretra, arco lungo o corto o a due mani è un avversario degno di ogni rispetto.

 I manuali classici lo presentano come fragile nelle orde,io personalmente,  penso che se un giocatore sa manovrare il suo personaggio il cacciatore non ha il problema detto prima.


Meccanico a vapore:

Il Meccanico a vapore è  nato dalla richiesta dei giocatori è dotato di armi futuristiche e schemi difensivi unici, originariamente letale a distanza con le sue torrette difensive, successivamente la sua capacità di fuoco è stata ridimensionata per dare alle classi dei personaggi più equilibrio. 

Il Meccanico a vapore può combattere con una  arma ad una mano sola, con un catalizzatore di vapore -scudo simile al tank- attualmente ho visto meccanici a vapore solo con l'arma a due mani. 


A presto  le specifiche su ogni personaggio: Guerriero, Mago del cerchio, Cacciatore, Meccanico a vapore.

Assassin's Creed Odyssey recensione.

Assassin's Creed Odyssey   è finalmente- per alcuni- uscito il 5 Ottobre 2018 , le vendite sono notevoli, come notevoli sono le aspett...